Forum del Linguist.Letterario-VIII ciclo
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Aforismi, citazioni... & co

5 partecipanti

Andare in basso

Aforismi, citazioni... & co Empty Aforismi, citazioni... & co

Messaggio  comparsita Mar Apr 01, 2008 12:25 pm

study non abbandoniamo le vecchie abitudini...


Like a Star @ heaven É indiscutibile, per quanto misterioso, che la persona che concede un favore risulta in qualche modo superiore a quella che lo riceve. Like a Star @ heaven
Jorge Luis Borges
comparsita
comparsita
Moderatore VIP
Moderatore VIP

Numero di messaggi : 5
Età : 72
Località : casuccia mia e di mino
Umore : sole... cuore... amore... mino!!!! ; )
Data d'iscrizione : 31.03.08

Torna in alto Andare in basso

Aforismi, citazioni... & co Empty Re: Aforismi, citazioni... & co

Messaggio  comparsita Gio Apr 03, 2008 12:04 pm

L'arte è la più intensa manifestazione d'individualismo che l'uomo conosca.


Oscar Wilde
comparsita
comparsita
Moderatore VIP
Moderatore VIP

Numero di messaggi : 5
Età : 72
Località : casuccia mia e di mino
Umore : sole... cuore... amore... mino!!!! ; )
Data d'iscrizione : 31.03.08

Torna in alto Andare in basso

Aforismi, citazioni... & co Empty CONTEMPLAZIONE

Messaggio  Fily Dom Apr 20, 2008 11:11 pm

Il maestro soleva dire spesso che solo il silenzio porta la trasformazione.
Ma nessuno riusciva a farsi dare da lui una definizione del silenzio. quando gliela chiedevano rideva, poi levava l'indice contro le labbra serrate...il che non faceva che accrescere la perplessità dei suoi discepoli.
Un giorno ci fu un progresso quando qualcuno domandò: " E come si arriva a questo silenzio di cui parli?"
Il maestro disse una cosa così semplice che i suoi iscepoli esaminarono il suo viso per capire se stava scherzando.
Ma non scherzava.
Egli disse: "Dovunque siate, guardate quando non c'è apparentemente niente da vedere; ascoltate quando tutto è apparentemente quieto".

Anthony de Mello

Smile
Fily
Fily
Assiduo frequentatore
Assiduo frequentatore

Numero di messaggi : 155
Età : 43
Località : Instabile
Umore : Sereno-variabile
Data d'iscrizione : 02.04.08

Torna in alto Andare in basso

Aforismi, citazioni... & co Empty I TRENI...

Messaggio  Fily Sab Mag 03, 2008 4:57 pm

L'ORARIO DEI TRENI

Io conoscevo un uomo che sapeva a memoria l’orario ferroviario, perché l’unica cosa che gli dava gioia erano le ferrovie, ed egli passava tutto il suo tempo alla stazione, guardava come i treni arrivavano e come ripartivano. Egli osservava con meraviglia i vagoni, la forza delle locomotive, la grandezza delle ruote, osservava meravigliato i controllori che saltavano in carrozza e il capostazione. Conosceva ogni treno, sapeva da dove veniva, dove andava, quando sarebbe arrivato in un certo posto e quali treni ripartivano da quel posto e quando sarebbero arrivati.

Sapeva i numeri dei treni, sapeva in che giorno viaggiano, se hanno il vagone ristorante, se aspettano o no delle coincidenze. Sapeva quali treni hanno il vagone postale e quanto costa un biglietto per Frauenfeld, per Olden, per Niederbipp o per un qualche posto.
Non andava al bar, non andava al cinema, non andava a spasso, non aveva né la bicicletta, né la radio, né il televisore, non leggeva giornali, né libri, e se avesse ricevuto delle lettere, non avrebbe letto neanche queste. Per fare queste cose gli mancava il tempo, perché egli passava le sue giornate alla stazione, e solo quando l’orario ferroviario cambiava, a maggio e a ottobre, non lo si vedeva più per qualche settimana.

Allora se ne stava a casa seduto al tavolo e imparava tutto a memoria, leggeva l’orario nuovo dalla prima all’ultima pagina, faceva attenzione ai cambiamenti ed era contento quando non ce n’erano. Capitò anche che qualcuno gli chiese l’orario di partenza di un treno. Allora divenne raggiante in volto e volle sapere con esattezza qual era la meta del viaggio, e chi gli aveva chiesto l’informazione perse di sicuro il treno, perché egli non lo lasciò andare, non si accontentò di citare l’ora, citò anche il numero del treno, il numero dei vagoni, le possibili coincidenze, tutti gli orari di partenza; spiegò che con quel treno si poteva andare a Parigi, dove bisognava scendere e a che ora si arrivava, e non capiva che tutto ciò alla gente non interessava. Se però qualcuno lo piantava lì e se ne andava prima che gli avesse elencato tutte le conoscenze, si arrabbiava, lo insultava e gli gridava dietro: “Lei non ha la minima idea delle ferrovie!”.
Lui personalmente non salì mai su un treno. Ciò non avrebbe avuto senso, diceva, perché egli sapeva già prima a che ora il treno arrivava.
Peter Bichsel

A volte siamo convinti di sapere com’è la vita prima ancora di averla vissuta… siamo convinti di vivere solo perché la guardiamo dall’esterno, ma in realtà siamo solo spettatori della nostra vita o della vita altrui...
Non saliamo sul treno perché sappiamo già, o crediamo di sapere quando arriverà e dove ci porterà…

Per fortuna la vita, spesso, supera le nostre convinzioni, i nostri preconcetti, le nostre regolette, la rigida visione dei nostri occhi di ghiaccio… e ci stupisce, ci lascia con gli occhi spalancati e lucidi di fronte alle sue sorprese…

Shocked

A volte abbiamo ragione: il treno ci porterà esattamente dove sapevamo già…
Ma perché non prenderlo ugualmente? Perché rinunciare allo spettacolo del panorama che corre dietro il finestrino? Perché non godersi l’entusiasmo, la gioia, la novità che il viaggio di per sé comporta?
Smile

Forse sarà tutto come avevamo previsto…o forse sarà tutto totalmente diverso da come pensavamo… ma, di sicuro, non saremo più gli stessi di prima e di sicuro avremo incontrato qualcosa o qualcuno che ci avrà arricchito.
Smile Smile Smile

QUALUNQUE SIA LA VOSTRA DIREZIONE...
BUON VIAGGIO, GENTE!!!
Wink
Fily
Fily
Assiduo frequentatore
Assiduo frequentatore

Numero di messaggi : 155
Età : 43
Località : Instabile
Umore : Sereno-variabile
Data d'iscrizione : 02.04.08

Torna in alto Andare in basso

Aforismi, citazioni... & co Empty Perseveranza...

Messaggio  Fily Mar Mag 13, 2008 10:50 pm

Confidare nella provvidenza è come entrare in un ristorante costoso senza un centesimo in tasca e mangiare decine di ostriche nella speranza di trovarvi una perla per pagare il conto.
A. De Mello
Fily
Fily
Assiduo frequentatore
Assiduo frequentatore

Numero di messaggi : 155
Età : 43
Località : Instabile
Umore : Sereno-variabile
Data d'iscrizione : 02.04.08

Torna in alto Andare in basso

Aforismi, citazioni... & co Empty Re: Aforismi, citazioni... & co

Messaggio  BigLebowski Ven Mag 16, 2008 7:38 pm

IPSE DIXIT

"chi soffre per amore... è picchì non ha avutu mai i calcoli renali"

Litterio Scalisi
BigLebowski
BigLebowski
Moderatore VIP
Moderatore VIP

Numero di messaggi : 207
Località : Nomade
Umore : molti alti e pochi bassi
Data d'iscrizione : 26.03.08

http://www.beppegrillo.it

Torna in alto Andare in basso

Aforismi, citazioni... & co Empty PAROLE...PAROLE...

Messaggio  Fily Ven Mag 16, 2008 11:14 pm

UN PROBLEMA PER GALILEO

Quando Galileo, osservando le oscillazioni del pendolo, fece la grande scoperta, per prima cosa andò a dar la notizia al Granduca.
“Eccellenza,” gli disse, “ho scoperto che il mondo si muove”.
“Ma davvero?” fece il Granduca, meravigliato a anche un po’ allarmato. “E come l’avete scoperto?”
“Col pendolo”.
“Accidenti! Colpendolo con che cosa?”
“Come con che cosa? Col pendolo e basta. Non c’era altro, quando ho fatto la scoperta”.
“Ho capito. Ma colpendolo con che cosa? Con un oggetto contundente? Con un’arma? Con la mano?”
“Col pendolo, soltanto col pendolo”.
“Benedetto uomo, ho capito. Avete scoperto che il mondo si muove colpendolo, cioè si muove quando lo si colpisce. Non potete averlo colpito con niente. E ci vuole un bell’aggeggio per colpire il mondo in modo da farlo muovere”.
Il grande astronomo e matematico si mise a ridere di cuore.
“Eccellenza,” disse, “ma voi credete che «col pendolo» vada legato con «si muove». No. Va legato con «ho scoperto». Col pendolo ho scoperto che il mondo si muove. L’ho scoperto col pendolo”.
“Colpendo il mondo. Ho capito”.
“Ma no! Col pendolo. Col pendolo!”
“Che modo di ragionare! Non colpendolo ma col pendolo!”
Insomma, dovette scriverglielo su un pezzo di carta.

A. Campanile, Vite degli uomini illustri
Fily
Fily
Assiduo frequentatore
Assiduo frequentatore

Numero di messaggi : 155
Età : 43
Località : Instabile
Umore : Sereno-variabile
Data d'iscrizione : 02.04.08

Torna in alto Andare in basso

Aforismi, citazioni... & co Empty Re: Aforismi, citazioni... & co

Messaggio  gaetanoesse Sab Mag 17, 2008 12:42 pm

Un mio amico amava tanti giochi di parole come questo. Io, a volte, gli davo addosso perché in certi casi erano piuttosto fastidiosi... Ma questo precedente illustre... Beh, forse dovrei chiedergli scusa.


Ultima modifica di gaetanoesse il Sab Giu 21, 2008 5:14 pm - modificato 1 volta.
gaetanoesse
gaetanoesse
Anziano
Anziano

Numero di messaggi : 102
Età : 46
Umore : Tendente all'ottimismo
Data d'iscrizione : 26.03.08

Torna in alto Andare in basso

Aforismi, citazioni... & co Empty La vita...

Messaggio  Fily Lun Giu 02, 2008 1:35 pm

“Per tanto tempo ha avuto la sensazione che la mia vita sarebbe presto cominciata, la vera vita!
Ma c’erano sempre ostacoli da superare strada facendo, qualcosa d’irrisolto, un affare che richiedeva ancora tempo, dei debiti che non erano stati ancora regolati.
In seguito la vita sarebbe cominciata.
Finalmente ho capito che questi ostacoli erano la vita”.

Alfred Souza

Diceva Niccolò Fabi: "Così, pensando a quello che perdevo, io non ebbi mai quello che volevo..."

Smile
Fily
Fily
Assiduo frequentatore
Assiduo frequentatore

Numero di messaggi : 155
Età : 43
Località : Instabile
Umore : Sereno-variabile
Data d'iscrizione : 02.04.08

Torna in alto Andare in basso

Aforismi, citazioni... & co Empty Ieri e oggi...

Messaggio  Fily Ven Giu 20, 2008 11:09 pm

Noi, negli anni Settanta avevamo di fronte una notte turbolenta. I nostri figli, invece, oggi si muovono in mezzo alla nebbia. Ma dopo la notte arriva sempre il giorno e, insieme, la luce. Mentre la nebbia non sai mai se e quando si solleva; e poi incombe; va e viene; viene e va. Ti costringe a navigare a vista.

Ilvo Diamanti
Fily
Fily
Assiduo frequentatore
Assiduo frequentatore

Numero di messaggi : 155
Età : 43
Località : Instabile
Umore : Sereno-variabile
Data d'iscrizione : 02.04.08

Torna in alto Andare in basso

Aforismi, citazioni... & co Empty citiamo anche i film?

Messaggio  BigLebowski Gio Lug 03, 2008 9:46 pm

Penso a che cosa ha detto Lenin dell'Appassionata
di Beethoven: "non devo ascoltarla o non terminerò
la rivoluzione". Ma come fa chi ha ascoltato questa
musica, ma veramente ascoltato, a rimanere cattivo?
- Le vite degli altri.
BigLebowski
BigLebowski
Moderatore VIP
Moderatore VIP

Numero di messaggi : 207
Località : Nomade
Umore : molti alti e pochi bassi
Data d'iscrizione : 26.03.08

http://www.beppegrillo.it

Torna in alto Andare in basso

Aforismi, citazioni... & co Empty la verità

Messaggio  BigLebowski Lun Lug 07, 2008 8:45 pm

"Ma noi sappiamo che sotto l'immagine rivelata ce n'è un'altra
più fedele alla realtà, e sotto quest'altra un'altra ancora, e di nuovo
un'altra sotto quest'ultima, fino alla vera immagine di quella
realtà assoluta, misteriosa, che nessuno vedrà mai".


Michelangelo Antonioni e Wim Wenders - Al di là delle nuvole
BigLebowski
BigLebowski
Moderatore VIP
Moderatore VIP

Numero di messaggi : 207
Località : Nomade
Umore : molti alti e pochi bassi
Data d'iscrizione : 26.03.08

http://www.beppegrillo.it

Torna in alto Andare in basso

Aforismi, citazioni... & co Empty Limiti

Messaggio  BigLebowski Mer Lug 09, 2008 12:04 pm

If you're great "el topo" is a great picture, if you're limited "el topo" is limited

Alejandro Jodorowski
BigLebowski
BigLebowski
Moderatore VIP
Moderatore VIP

Numero di messaggi : 207
Località : Nomade
Umore : molti alti e pochi bassi
Data d'iscrizione : 26.03.08

http://www.beppegrillo.it

Torna in alto Andare in basso

Aforismi, citazioni... & co Empty buoni e cattivi

Messaggio  BigLebowski Mer Lug 09, 2008 12:42 pm

".... io sto fermo, al semaforo rosso, fuori c'è il negro che vuole pulirmi il vetro.
Io adesso scendo e gli do un euro e una pacca sulla spalla, oppure no... scendo e
gli do un calcio sulle p***e! no, vabbè no, magari... gli do un euro e una pacca
sulla spalla. Dieci, cento, mille volte di seguito gli do un euro e una pacca sulla
spalla. Solo una volta, una volta su mille: TTAN! un calcio nelle p***e... così...
tanto per ricordarti che il mondo non si divide tra buoni e cattivi, dove i buoni
sono quelli che danno l'euro e i cattivi sono quelli che danno i calci; il mondo si
divide tra quelli che stanno dentro l'automobile e quelli che stanno fuori, e chi sta
dentro l'automobile decide se dare il calcio o l'euro e chi sta fuori si prende il
calcio nelle p***e o la pacca sulla spalla e se ne torna a casa!"

Ascanio Celestini... proprio ieri
BigLebowski
BigLebowski
Moderatore VIP
Moderatore VIP

Numero di messaggi : 207
Località : Nomade
Umore : molti alti e pochi bassi
Data d'iscrizione : 26.03.08

http://www.beppegrillo.it

Torna in alto Andare in basso

Aforismi, citazioni... & co Empty mi dispiace, ma io so' io e voi...

Messaggio  BigLebowski Gio Lug 10, 2008 5:01 pm

questo poteva accadere, assai verosimilmente, nella Roma del 1809 e di Pio VII...
omaggio all'immenso Alberto Sordi e a Mario Monicelli
quanto sono mutati davvero i tempi?
quanto conta oggi un cittadino?
mala tempora currunt
teniamo la testa alta e la schiena dritta... abbiamo un ruolo importante in questa società, e il nostro settore è forse ancora tra i pochi ad essere rimasto abbastanza immune dalle ingerenze di certa mala politica.

BigLebowski
BigLebowski
Moderatore VIP
Moderatore VIP

Numero di messaggi : 207
Località : Nomade
Umore : molti alti e pochi bassi
Data d'iscrizione : 26.03.08

http://www.beppegrillo.it

Torna in alto Andare in basso

Aforismi, citazioni... & co Empty Viaggiatori nella vita

Messaggio  Fily Ven Ago 22, 2008 1:34 am

Quando viaggi in treno, puoi scegliere da che parte stare, il tuo viaggio può avere due versi…
Puoi sederti sul posto che ti permette di viaggiare in senso contrario alla direzione del treno oppure puoi sederti sul posto che ti permette di seguirla la direzione del treno.

E non è la stessa cosa: è una scelta importante, cambia radicalmente la prospettiva.

Nel primo caso, vedi i luoghi che stai per lasciare, mentre si allontanano sono lì, davanti ai tuoi occhi, e spariscono lentamente e vedi e senti quel treno che ti porta via, chissà dove. Non vedi cosa c’è dietro di te, che poi, in realtà, sarebbe la meta che stai per raggiungere.

E’ la scelta ideale se vuoi fissare nella mente i ricordi, ripassare con gli occhi e con la mente, rivedere, come quando sfogli un libro all’indietro per riguardare ciò che hai segnato perché è importante per te.

Nel secondo caso, quello che lasci, i luoghi che hai visto, vissuto, restano alle tue spalle, lontano dai tuoi occhi. Vedi solo quello che c’è davanti, i luoghi, nuovi o vecchi che siano, che raggiungerai con quel treno.
Questa seconda scelta va bene quando ciò che lasci ti è indifferente e vai via tranquillo, oppure se scappi via da un posto, perché magari non ne puoi più e ti interessa solo andare avanti, oppure perché guardare indietro ti fa semplicemente troppo male e chiudi forte gli occhi per non vedere.

Un treno, un viaggio attraversano lo spazio e il tempo, fanno da tramite fra qui e lì, fra prima e dopo, fra passato e futuro.

C’è gente per cui il passato è “passato”, roba vecchia e inutile, da cancellare e basta. E’ gente pratica, concreta, che va avanti, a volte non importa neppure verso dove: il passato è passato o almeno dovrebbe passare, e se non dovesse passare da solo se lo fa passare a forza. E’ gente che corre, quasi senza storia, col cancellino in mano, riuscendo spesso a spazzare via tutto.

E c’è gente per cui il passato è importante perché ha avuto senso, valore e ne ha ancora, per il presente e per il futuro. E’ la gente che cambia difficilmente, che si ferma a pensare, che conserva e non dimentica. E un atteggiamento simile non è pratico, fa perdere tempo, a volte è totalmente inutile, altre non fa stare bene, così dice il primo gruppo...
Sicuramente sta meglio e vive meglio, il primo gruppo.

In realtà ognuno di noi può agire e reagire in un modo o nell’altro, dipende tutto dall’importanza che assegna all’evento vissuto, al “luogo” della vita che ha visitato.

E poi c’è una terza alternativa: scegliere il posto lontano dal finestrino, quello vicino al corridoio: ma quello, forse, appartiene a chi, per scelta o per forza di cose, in quel momento non vuole proprio vivere, né di passato né di futuro.
Fily
Fily
Assiduo frequentatore
Assiduo frequentatore

Numero di messaggi : 155
Età : 43
Località : Instabile
Umore : Sereno-variabile
Data d'iscrizione : 02.04.08

Torna in alto Andare in basso

Aforismi, citazioni... & co Empty Il problema è quando ancora ci credi...

Messaggio  Fily Ven Ott 03, 2008 11:05 pm

E adesso che sono arrivato
fin qui grazie ai miei sogni
che cosa me ne faccio
della realtà

adesso che non ho
più le mie illusioni
che cosa me ne frega
della verità

adesso che ho capito
come va il mondo
che cosa me ne faccio della sincerità

Vasco Rossi- E adesso che tocca a me
Fily
Fily
Assiduo frequentatore
Assiduo frequentatore

Numero di messaggi : 155
Età : 43
Località : Instabile
Umore : Sereno-variabile
Data d'iscrizione : 02.04.08

Torna in alto Andare in basso

Aforismi, citazioni... & co Empty PER RIFLETTERE SU QUELLO CHE STA SUCCEDENDO...

Messaggio  Flo'80 Sab Nov 15, 2008 2:05 pm

Nel 1950 Pietro Calamandrei disse:

"Facciamo l'ipotesi, così astrattamente, che ci sia un partito al potere, un partito dominante, il quale però formalmente vuole rispettare la Costituzione, non la vuole violare in sostanza. Non vuole fare la marcia su Roma e trasformare l'aula in un alloggiamento per manipoli; ma vuole istituire, senza parere, una larvata dittatura. Allora, che cosa fare per impadronirsi delle scuole e per trasformare le scuole di stato in scuole di partito? Si accorge che le scuole di stato hanno il difetto di essere imparziali. C'è una certa resistenza; in quelle scuole c'è sempre, perfino sotto il fascismo c'è stata. Allora, il partito dominante segue un'altra strada (è tutta un'ipotesi teorica, intendiamoci). Comincia a trascurare le scuole pubbliche, a screditarle, ad impoverirle. Lascia che si anemizzino e comincia a favorire le scuole private. Non tutte le scuole private. Le scuole del suo partito, di quel partito. Ed allora tutte le cure cominciano ad andare a queste scuole private. Cure di denaro e di privilegi. Si comincia perfino a consigliare i ragazzi ad andare a queste scuole, perché in fondo sono migliori si dice di quelle di stato. E magari si danno dei premi a quei cittadini che saranno disposti a mandare i loro figlioli invece che alle scuole pubbliche alle scuole private. A "quelle" scuole private. Così la scuola privata diventa una scuola privilegiata. Il partito dominante, non potendo apertamente trasformare le scuole di stato in scuole di partito, manda in malora le scuole di stato per dare la prevalenza alle sue scuole private. Attenzione, questa è la ricetta. Bisogna tenere d'occhio i cuochi di questa bassa cucina. L'operazione si fa in tre modi, ve l'ho già detto: rovinare le scuole di stato. Lasciare che vadano in malora. Impoverire i loro bilanci. Ignorare i loro bisogni. Attenuare la sorveglianza e il controllo sulle scuole private. Non controllarne la serietà. Lasciare che vi insegnino insegnanti che non hanno i titoli minimi per insegnare. Lasciare che gli esami siano burlette. Dare alle scuole private denaro pubblico.

Questo è il punto. Dare alle scuole private denaro pubblico"

(in Scuola Democratica, 20 marzo 1950.)


"Cari colleghi, noi siamo qui insegnanti di tutti gli ordini di scuole, dalle elementari alle università [...]. Siamo qui riuniti in questo convegno che si intitola alla Difesa della scuola. Perchè difendiamo la scuola? [...] Difendiamo la scuola democratica: la scuola che è in funzione di questa Costituzione, che può essere strumento, perchè questa Costituzione scritta sui fogli diventi realtà [...]. La scuola, come la vedo io, è un organo "costituzionale". Ha la sua posizione, la sua importanza al centro di quel complesso di organi che formano la Costituzione. Come voi sapete (tutti voi avrete letto la nostra Costituzione), nella seconda parte della Costituzione, quella che si intitola "l'ordinamento dello Stato", sono descritti quegli organi attraverso i quali si esprime la volontà del popolo. Quegli organi attraverso i quali la politica si trasforma in diritto, le vitali e sane lotte della politica si trasformano in leggi. Ora, quando vi viene in mente di domandarvi quali sono gli organi costituzionali, a tutti voi verrà naturale la risposta: sono le Camere, il presidente della Repubblica, la Magistratura: ma non vi verrà in mente di considerare fra questi organi anche la scuola, la quale invece è un organo vitale della democrazia come noi la concepiamo. Se si dovesse fare un paragone tra l'organismo costituzionale e l'organismo umano, si dovrebbe dire che la scuola corrisponde a quegli organi che nell'organismo umano hanno la funzione di creare il sangue.[...] A questo serve la democrazia, permette ad ogni uomo degno di avere la sua parte di sole e di dignità (applausi). Ma questo può farlo soltanto la scuola, la quale è il complemento necessario del suffragio universale. La scuola, che ha proprio questo carattere in alto senso politico, perchè solo essa può aiutare a scegliere, essa sola può aiutare a creare le persone degne di essere scelte, che affiorino da tutti i ceti sociali. [...]"

(Tratto da discorso pronunciato da Piero Calamandrei al III Congresso dell'Associazione a difesa della scuola nazionale (ADSN), Roma 11 febbraio 1950.)
Flo'80
Flo'80
Anziano
Anziano

Numero di messaggi : 60
Età : 42
Località : Iperuranio
Umore : ...cambierà tra un minuto...
Data d'iscrizione : 31.03.08

Torna in alto Andare in basso

Aforismi, citazioni... & co Empty Re: Aforismi, citazioni... & co

Messaggio  BigLebowski Sab Nov 15, 2008 10:14 pm

Davvero incredibile l'attualità di queste dichiarazioni. Si potrebbero definire profetiche, alla luce di tutto quello che sta succedendo in questi mesi.
Grazie per averle riportate Flo.
BigLebowski
BigLebowski
Moderatore VIP
Moderatore VIP

Numero di messaggi : 207
Località : Nomade
Umore : molti alti e pochi bassi
Data d'iscrizione : 26.03.08

http://www.beppegrillo.it

Torna in alto Andare in basso

Aforismi, citazioni... & co Empty Re: Aforismi, citazioni... & co

Messaggio  Fily Lun Dic 22, 2008 3:12 pm

"...Non ti preoccupare... magari quello che senti non è reale, capito? Cioè tu pensi di sentire dolore, ma in realtà non c'è dolore... non esiste... Non è reale quello che senti, capito?"

Dal film "Non pensarci"
Fily
Fily
Assiduo frequentatore
Assiduo frequentatore

Numero di messaggi : 155
Età : 43
Località : Instabile
Umore : Sereno-variabile
Data d'iscrizione : 02.04.08

Torna in alto Andare in basso

Aforismi, citazioni... & co Empty Re: Aforismi, citazioni... & co

Messaggio  Fily Mer Dic 24, 2008 1:00 am

"Un amico psichiatra mi riferisce di una giovane impiegata tanto poco allenata alle domeniche cittadine che, spesso, il sabato, si prende un sonnifero, opportunamente dosato, che la faccia dormire fino al lunedì"

Elio Pagliarani, La ragazza Carla
Fily
Fily
Assiduo frequentatore
Assiduo frequentatore

Numero di messaggi : 155
Età : 43
Località : Instabile
Umore : Sereno-variabile
Data d'iscrizione : 02.04.08

Torna in alto Andare in basso

Aforismi, citazioni... & co Empty Re: Aforismi, citazioni... & co

Messaggio  Fily Sab Feb 07, 2009 12:13 am

"Per molto tempo crediamo di conoscere la natura dei nostri desideri, delle nostre inclinazioni e dei nostri stati d'animo. Ma poi arriva un attimo in cui un'esplosione assordante ci avverte che viviamo in luoghi diversi da quelli in cui vorremmo vivere, che non ci occupiamo delle cose per cui abbiamo attitudine, che cerchiamo i favori o suscitiamo la collera di persone con cui non abbiamo nulla in comune, mentre ci manteniamo distanti, sordi e indifferenti nei confronti delle persone di cui proviamo nostalgia e a cui siamo legati da un vincolo profondo. Chi non presta ascolto a un tale avvertimento rischia di vivere una vita goffa e dimezzata, senza mai essere veramente se stesso. Non è un sogno, e neanche un "sogno a occhi aperti": è uno strano, rapinoso stato d'animo quello che ci rivela quali siano i nostri compiti, i nostri obblighi e il nostro destino, e che cosa, nella nostra vita, appartenga esclusivamente a noi; questi istanti ci mostrano ciò che vi è di personale nella nostra esistenza, quello che entro i limiti angusti della condizione umana costituisce l'essenza specifica dell'individualità. In tali momenti non mi sono mai attardato a riflettere, ho sempre obbedito al segnale senza la minima esitazione, con la placidità di un sonnambulo."
(S. Marai, Confessioni di un borghese)
Fily
Fily
Assiduo frequentatore
Assiduo frequentatore

Numero di messaggi : 155
Età : 43
Località : Instabile
Umore : Sereno-variabile
Data d'iscrizione : 02.04.08

Torna in alto Andare in basso

Aforismi, citazioni... & co Empty Di chi è la colpa?

Messaggio  Fily Gio Mar 26, 2009 1:46 am

Si stavano domandando se il loro destino era stato deciso dalle carte toccate loro in sorte o dal modo in cui le avevano giocate.

Carlos Ruiz Zafòn, L'ombra del vento
Fily
Fily
Assiduo frequentatore
Assiduo frequentatore

Numero di messaggi : 155
Età : 43
Località : Instabile
Umore : Sereno-variabile
Data d'iscrizione : 02.04.08

Torna in alto Andare in basso

Aforismi, citazioni... & co Empty Re: Aforismi, citazioni... & co

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.